Una musica per ogni stagione della vita

Un interessante studio mette in evidenza come i nostri gusti musicali si modifichino nel corso degli anni adattandosi alle diverse fasi della vita e fornendo un insostituibile sostegno alle definizione della nostra personalità e delle sue esigenze, in altre parole, la musica può essere considerata un costrutto di personalità.

 

musica e fasi della vita

Ci sono tendenze di sviluppo nel modo in cui le persone vivono e interagiscono con la musica? È questa la domanda a cui ha cercato di dare una risposta un interessante studio che sottolinea il ruolo della musica all’interno delle diverse fasi della vita. La musica, grazie all’evoluzione e universalizzazione del suo consumo, è diventata parte integrante della definizione della nostra personalità, un elemento a partire dal quale è possibile descriverci e delineare i tratti del nostro modo d’essere. Proprio per questo, il modo di approcciarsi all’ascolto e le preferenze musicali cambiano adattandosi alle diverse stagioni della vita e alle diverse esigenze che questa pone all’individuo con il passare degli anni.

Uno degli assunti di base dei ricercatori è che ci si accosta alla musica, inizialmente, per verificare gli elementi costitutivi della nostra identità e definire noi stessi, successivamente, essa svolge anche un importante funzione di definizione sociale come elemento di identificazione e comune appartenenza ad un gruppo e anche in relazione alla ricerca di un partner, infine, la musica, come possiamo sperimentare giornalmente tutti, costituisce anche una insostituibile strumento di approfondimento e connessione emotiva oltre che espressione individuale del nostro intelletto.

 

musica e fasi della vita

I risultati dello studio

 

Pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, lo studio cerca per la prima volta di verificare le diverse modalità di interazione con la musica e i mutamenti negli atteggiamenti e nelle preferenze musicali dall'adolescenza fino alla mezza età. L’osservazione ha coinvolto più di un quarto di milione di individui nel corso di dieci anni. Per condurre lo studio i ricercatori hanno diviso i generi musicali in cinque grandi categorie chiamate MUSIC modeldolce, senza pretese, sofisticato, intenso, contemporaneo – e tracciato modelli di preferenza per fasce d’età. Si tratta di cinque categoria che includono generi differenti accomunati da elementi psicologici e musicali analoghi come possono essere la complessità e l’intensità.

I risultati hanno indicato che le preferenze musicali possono essere concettualizzate in termini di un modello invariante e che alcune dimensioni delle preferenze musicali diminuiscono con l'età (ad esempio, intenso, contemporaneo), mentre le preferenze per altre dimensioni della musica aumentano con l'età (ad es. senza pretese, sofisticata) e che le tendenze dell'età nelle preferenze musicali sono strettamente associate alla personalità. L'andamento normativo dell'età nelle preferenze musicali corrisponde ai cambiamenti anagrafici, dello sviluppo psicosociale, della personalità e della percezione uditiva. Nel complesso, i risultati suggeriscono che le preferenze musicali sono soggette a una varietà di influenze determinate dalle fase evolutive dell’esistenza per tutta la durata della vita.

 

musica e fasi della vita

Adolescenza, età adulta e mezza età

 

La ricerca ha evidenziato che una prima grande fase evolutiva capace di influenzare i gusti e la ricezione musicale è rappresentata dall’adolescenza che fa segnare un picco di intenso (rappresentato da generi specifici come metal e punk) che declina rapidamente con l’arrivo dell’età adulta che a sua volta fa segnare un aumento di contemporaneo (come può essere il genere pop) fino alla mezza età.

Come sottolinea Jason Rentfrow, ricercatore senior dello studio, l’adolescenza è un’età caratterizzata dalla necessità di affermare la propria identità e individualità e, da questo punto di vista, la musica offre uno strumento di definizione e affermazione immediato e di semplice approccio. La necessità di rivendicare indipendenza e autonomia è una delle prove ineludibili e caratterizzanti della vita adolescenziale cui la musica fornisce un formidabile sostegno: la predilezione nei confronti di una musica aggressiva, intensa, contraddistinta da suoni forti e distorti, assume un significato di ribellione e contrapposizione rispetto al modello genitoriale e alle istituzioni attraverso la quale l’adolescente conquista una sua identità separata e individuale.

 

musica e fasi della vita

Come ricordato più sopra, la prima età adulta segna invece un aumento del contemporaneo e l’introduzione del dolce (come R & B ed elettronica). Si tratta di due dimensioni che individuano una condizione emotiva più stabile e positiva che si apre alla dimensione sociale e della ricerca dell’altro. Conclusa la fase della definizione del sé e della rivendicazione di autonomia, l’individuo si trova di fronte alla necessità di dover affrontare la prova della ricerca dell’amore e, in termini generali, dell’approvazione e integrazione sociale. Ecco che i generi musicali che accompagnano questa fase rafforzano il desiderio di intimità e fanno da sfondo ai contesti in cui le persone si uniscono con l’obiettivo di stabilire rapporti stretti, come discoteche, bar, feste, ecc.

La terza e ultima fase di sviluppo individuale osservato dai ricercatori è la mezza età che vede l’ascesa sia della dimensione dalla musica sofisticata (come il jazz e classica), sia della musica senza pretese (come country, folk e blues). Anche queste dimensioni raccontano delle diverse condizioni e sfide che questo stadio dello sviluppo individuale pone e sono descritte come rilassanti e positive. Le due tipologie musicali individuano dei profili individuali differenti essendo la sofisticata espressione di gusto personale, intelligenza e cultura e può indicare anche un certo status sociale, quella senza pretese esprime una dimensione emotiva più accentuata in cui risuonano i sentimenti dell’amore, della famiglia, della perdita. Ancora una volta, insomma, la musica diventa l’elemento che sostiene e individua una particolare fase della vita accompagnandone sfide e complessità.

 

 

 

 

 

 

 

Fonte articolo: https://www.stateofmind.it/2014/05/musica-fasi-della-vita

lezioni
lezioni