Il punk-rock in rassegna

punk-rock in rassegna

Per tutti gli appassionati di punk-rock il Bay Fest di Bellaria Igea Marina rappresenta un’occasione ghiotta e imperdibile.

Tra i rappresentanti del punk-rock internazionali presenti all’importante kermesse i Sick of It All, i Less Than Jake, i Good Riddance e i Pup.

Ska, punk rock, pop punk… la musica dei Less Than Jake è una vera fioritura di suoni. Fedele a sé stessa ma in continua evoluzione, la band di Gainesville, Florida è sulla cresta dell’onda da più di 25 anni e non ha alcuna intenzione di scenderne. L’uscita di Sound the Alarm, il nuovo EP pubblicato da Pure Noise Records nel 2017, dimostra con le sue canzoni veloci ed energiche e i suoi ritornelli travolgenti che i cinque ragazzi non hanno mai perso la voglia di divertirsi e di stupire ancora, dopo una carriera costellata di hit e successi. L’amore e la stima di cui il gruppo gode presso il proprio pubblico non sono mai venuti meno, grazie anche all’ossessiva attenzione posta nell’essere sempre aperti all’interazione con i fan. Tutto ciò ha contribuito a rendere i Less Than Jake innegabilmente una delle band più amate e stimate della scena punk-rock odierna.

 

Vera e propria istituzione del New York hardcore, i Sick of It All sono una delle delle band più longeve a portare orgogliosamente avanti la bandiera d del punk-rock. Duro lavoro, cuore e dedizione caratterizzano la filosofia del gruppo: per loro l’hardcore non è semplice musica o immagine ma un vero e proprio modo di vivere. Il successo della band è anche dovuto alla semplicità dei messaggi contenuti nei propri testi, dove sincerità è parola d’ordine e gli ideali trasmessi sono insegnamenti nei quali i fan provenienti da ogni parte del globo si identificano. Il nuovo album della band, Wake the Sleeping Dragon!, è uscito il 2 novembre su Century Media, salutato dalla critica come una dimostrazione della sorprendente freschezza che la band è riuscita a mantenere persino dopo più di 30 anni di carriera.

 

I Good Riddance, che suoneranno il 13 agosto insieme ai Less Than Jake, portano con sé trent’anni di storia del punk. Dagli inizi nei primi ’90 nella scena californiana, la band ha pubblicato sette dischi sulla storica etichetta Fat Wreck Chords di Fat Mike. Il successo riscontrato fin dai primi lavori ha permesso a Russ Rankin e compagni di girare il mondo per più di un decennio, ma la band non ha mai perso la propria forte connotazione politica e sociale. Il gruppo ha infatti da sempre sostenuto numerose organizzazioni di beneficenza donandogli parte di quanto ricavato dalle vendite di biglietti e dischi. Dopo una pausa fra il 2007 e il 2012, la band è tornata in attività, pubblicando il suo ultimo album, Peace in Our Time, nel 2015.

 

 

I Pup sono il nuovo che avanza nella scena punk-rock. Canadesi, si sono formati a Toronto nel 2013 e hanno pubblicato i loro primi due album su etichetta SideOneDummy, acclamati da Rolling Stone come alcuni dei migliori lavori di band emergenti. Grazie al successo del secondo, The Dream Is Over, la band ha attirato l’attenzione di Rise Records che l’ha messa sotto contratto per il nuovissimo disco, Morbid Stuff. L’album uscirà il 5 aprile 2019, e la band avrà l’occasione di suonarcelo per la prima volta il 14 agosto, durante la giornata conclusiva del Bay Fest con headliner i The Offspring.

 

 

Anche il punk-rock nostrano sarà degnamente rappresentato sul palco del Bay Fest! presenti i Punkreas, i Persiana Jones e gli Shandon.

 

Con il traguardo dei trent’anni di carriera celebrato proprio nel 2019, i Punkreas hanno scritto alcuni dei più famosi pezzi punk-rock in italiano, cantati da almeno due generazioni di fan. Da “Canapa” ad “Aca’ toro”, passando per pezzi intensi come “Cuore nero”, la band ha toccato tutti i temi più attuali e scottanti che hanno mosso l’opinione pubblica negli ultimi decenni, non venendo mai meno all’impegno politico e sociale che è cardine della loro immagine. Il 2018 ha visto le due più recenti uscite discografiche del gruppo, con gli EP Inequilibrio e Instabile pubblicati da Garrincha Dischi.

 

Come per i Punkreas, anche i Persiana Jones hanno da poco festeggiato i loro primi trent’anni, precisamente nel 2018. Ritmi in levare e chitarre distorte, campionamenti e scratch, potenti riff di fiati, e ora anche il ritrovato Maurizio Planker alla batteria, la band capitanata da Silvio Carruozzo si ripresenterà con un lavoro in studio a distanza di sei anni dall’ultima uscita. Ancora! è infatti il nuovissimo EP dei Persiana Jones, previsto in uscita ad aprile con cinque brani inediti che rimangono in testa fin dal primo ascolto.

 

Attivi dal 1994, gli Shandon sono una vera istituzione della musica ska/punk-rock italiana e hanno contribuito in maniera indelebile a scriverne la storia e marcarne la direzione. Anche il gruppo lombardo ha una grande novità discografica da presentare ai propri fan sul palco del Bay Fest: il nuovo album Il segreto è uscito il 1° marzo per IndieBox, e vede parecchie gradite novità. Dalle collaborazioni di lusso con artisti quali Ministri, Prozac+, Punkreas, Andrea Rock e Derozer a un rinnovamento nei testi scritti quasi interamente in italiano, l’album ci presenta una band al top della forma anche dopo 25 anni di esperienza.

 

Altri articoli della stessa categoria