Imparare a suonare la chitarra: uno dei must dell’estate

imparare a suonare la chitarra

L’estate è arrivata e puntualmente, come ogni anno, ci si pone sempre le stesse identiche questioni che invariate si ripresentano ad ogni avvento della bella stagione con lo loro pressante improrogabile urgenza: come mettere al riparo dal caldo eccessivo gli anziani e i bambini, come superare brillantemente la prova costume e, soprattutto, come imparare a suonare la chitarra in fretta e senza sforzo. L’urgenza di queste questioni appare del tutto evidente, il caldo per delle categorie di persone più fragile ed esposte è una minaccia cui però, come ci insegna Studio Aperto, si può porre rimedio mangiando molto frutta, bevendo molto acqua e rifugiandosi in quelle oasi di fresco perenne che sono i centri commerciali. Per quanto attiene alla prova costume, inutile sottolineare come nella società dell’immagine avere dei fisici da esporre con sicumera ai selfie sia fondamentale e anche su questo versante non mancano i rimedi last minute a base di fibre, erbe e rinunce a tavola.

 

Imparare a suonare la chitarra è un altro degli obblighi che il calendario impone, poiché uno dei riti senza tempo dell’estate è quello del falò in spiaggia che non può prescindere da un adeguato accompagnamento strumentale. La chitarra, è lo strumento che meglio e più di tutti, infatti, fa subito comitiva e consente, anche a chi possiede poche cognizioni musicali, di accompagnare e sostenere il canto. Non esiste, inoltre, un’età per imparare a suonare la chitarra, nel momento in cui si avverte la necessità di farlo quello diventa il momento migliore. Tenendo conto, poi, che la maggior parte del repertorio della musica da spiaggia, soprattutto italiana, si può padroneggiare conoscendo pochi accordi si capisce come mai questo strumento sia il re incontrastato delle serata estive.

 

Per quanto attiene quest’ultimo aspetto, basta prendere a titolo esemplificativo un classico intramontabile delle serate in riva al mare intorno ad un falò, ovvero, La canzone del sole dell’intramontabile Battisti, da sempre complice di tanti amorazzi estivi. Ebbene, imparare a suonare con la chitarra questo classico non presenta alcuna difficoltà, poiché tutto il giro armonico della canzone è racchiuso in tre soli accordi in maggiore La, Mi e Re che si ottengono usando solo tre dita, indice, medio e anulare. Anche la ritmica è piuttosto semplice e anche se non si è degli esperti chitarristi si possono ottenere buoni risultati o quantomeno orecchiabili.

 

Del resto, con l’avvento di internet imparare a suonare la chitarra è diventato ancora più semplice e alla portata di tutti grazie ai tanti corsi di musica e tutorial presenti sulla rete che forniscono anche ai principianti un’infarinatura per apprenderne le basi dello strumento, che, come già detto, consentono da sole di padroneggiare buona parte del repertorio pop italiano. Non c’è da escludere, poi, che una volta che abbiate assolto all’obbligo estivo di imparare a suonare la chitarra in maniera appena decente, non vi sentiate conquistati dallo strumento e che, proprio come può accadere ad un flirt estivo, da un’infatuazione passeggera non nasca una duratura storia d’amore.

Altri articoli della stessa categoria

  • Il canto libero di Battisti online

    Come annunciato dal Corriere della sera, sarà possibile ascoltare Lucio Battisti online. Cade, così, l'ultmio tabù legato alla diffusione della sua musica

  • space oddity

    Per festeggiare i cinquant'anni di uno dei grandi successi di Bowie esce oggi un cofanetto speciale  intitolato David Bowie: Space Oddity

  • i vincitori delle Targhe Tenco 2019

    Vinicio Capossela, Daniele Silvestri, Enzo Gragnaniello, Alessio Lega, Fulminacci e l’album a progetto Adorizia “Viaggio in Italia. Cantando le nsotre radici” sono i vincitori delle Targhe Tenco 2019

  • lo suonava Gazzelloni

    Risulta alquanto singolare che una delle soluzioni di cruciverba più cercate su Google sia proprio quella relativa al quesito lo suonava Gazzelloni.