Spotify web player

spotify web

Spotify web player è la risposta a tutti coloro, e sono davvero in tanti, che si domandano come mettere insieme la gratuità dell’account base con l’assenza di interruzioni pubblicitarie proprie dell’account premium. Proprio mercoledì scorso, il colosso svedese dello streaming ha reso noti i dati del secondo trimestre del 2019, che hanno messo in evidenza un significativo incremento del numero di utenti free e una decisa frenata degli account premium. Secondo i dati diffusi da Spotify la piattaforma streaming ha raggiunto una quota globale di 232 milioni di utenti mensili, segnando un incremento di pubblico del 29% rispetto all’anno scorso. Ma il numero di utenti premium, cioè paganti, è di soli 108 milioni. Ovvero, un incremento misero rispetto ai 100 milioni del primo trimestre.

 

Come detto in apertura, la quadratura del cerchio, che consente di avere accesso al ricchissimo catalogo streaming della piattaforma in maniera gratuita senza che all’ascolto si sovrapponga una pubblicità visiva e simil-radiofonica è fornita da Spotify Web Player.

 

Si tratta di un player browser che permette l’ascolto illimitato di propri preferiti in tutta tranquillità e senza fastidiose interruzioni. Se si dovesse individuare un difetto o per l’esattezza una limitazione andrebbe ricercata nel fatto che i vantaggi di Spotify web possono essere sfruttati solo utilizzando un browser pc. Chi voglia usufruire di un ascolto fluido e indisturbato sul proprio smartphone deve necessariamente scaricare l’applicazione e sottoscrivere alle tariffe previste un abbonamento premium.

Per poter adoperare Spotify Web Player è sufficiente accedere alla pagina che si apre a questo link e accedere con le proprie credenziale al servizio. Se non disponete di un account è possibile crearlo in maniera semplice e con pochi passaggi cliccando su iscriviti.

 

Una volta che si è effettuato l’accesso, attraverso Spotify web player si potrà avere a disposizione l'intero catalogo Spotify e utilizzare molte delle stesse funzioni offerte dalla app, tra cui:

  • Ricerca per artisti, album, brani e playlist. 
  • Possibilità di sfogliare le nostre sezioni In evidenza, Nuove uscite e Generi e mood. 
  • Accesso e modifica di La tua libreria, tra cui Playlist, Brani, Album e Artisti. 
  • Visualizzazione delle pagine degli Artisti. 

 

Spotify web player è supportato dai seguenti browser Web:

  • Chrome
  • Firefox
  • Edge
  • Opera

 

È possibile costruire anche un percorso rapido di accesso al servizio utilizzando le funzionalità aggiungi al dekstop sia con Chrome che con Firefox. Il procedimento è piuttosto semplice. Vediamolo nel dettaglio per i due browser:

 

Con Google Chrome è possibile aggiungere velocemente Spotify al desktop utilizzando i seguenti passaggi: Una volta che ci si è collegati con la pagine del lettore di Spotify si preme sul tasto menu in alto a destra. Dal menu a tendina si sceglie l’opzione Altri Strumenti, si clicca su Aggiungi al Desktop, si dà la conferma e si potrà avere sul dekstop un percorso veloce di accesso a Spotify web player.

 

Con Firefox il procedimento è ancora più semplice. Basta cliccare sull'icona posizionata a sinistra della Barra degli indirizzi, cioè la barra in cui viene visualizzato l'indirizzo web (URL). Mentre si continua a tenere premuto il pulsante del mouse, si spoata il puntatore sul dekstop si rilascia il pulsante e in questo modo verrà creato il collegamento da dekstop verso Spotify web player.

Altri articoli della stessa categoria