Una tromba in cambio di una pistola, quando la musica salva dalla violenza

"Portami una pistola e ti darò una tromba", promette il trombettista e vocalist Shamarr Allen nel tentativo di combattere la diffusione della violenza da armi da fuoco tra i ragazzi di New Orleans. L’iniziativa, lanciata su Instagram, ha avuto una grande diffusione e racconta, una volta di più, del potere salvifico della musica.

 

In Louisiana, circa il 49% delle famiglie possiede attualmente una pistola e lo stato figura al quarto posto in tutta la nazione per omicidi compiuti con armi da fuoco, molti dei quali attribuiti a giovanissimi autori.

Proprio nei giorni scorsi si è registrato l’ennesimo tragico fatto di cronaca che ha visto coinvolti due adolescenti che hanno ucciso a colpi di pistola un bambino di soli nove anni. Un evento che ha colpito in maniera profonda il trombettista e vocalist di New Orleans Shamarr Allen e che lo ha spinto a cercare di fare qualcosa a partire dalla sua passione e ragione di vita, la musica. Shamarr Allen ha deciso di offrire a ragazzi e bambini della sua città trombe in cambio di pistole.

“Ho un figlio di 9 anni e sono cresciuto in quell'ambiente, quindi capisco cosa stanno passando quei ragazzi. Non sono ragazzi cattivi, semplicemente non hanno alternative", ha detto Allen a WVUE-TV.

La musica che salva

 

Intitolata Trump Is My Weapon, la sua esemplare iniziativa cerca di dare, attraverso la musica, un contributo per combattere il crimine violento a New Orleans e offire a quei giovani un’opportunità di crescita sana ispirata alla bellezza e lontana dalla violenza, quella stessa opportunità che Allen è riuscito a cogliere grazie alla sua tromba.

Nell’intervista alla WWL-TV il musicista ha affermato, infatti, che la sua vita è cambiata proprio quando aveva 12 o 13 anni e ha avuto tra le mani il suo strumento per la prima volta. "Ho capito, 'OK, posso farcela", ha raccontato. “Ora, sto viaggiando per il mondo e ho la mia carriera grazie a quella tromba. Quindi, se lo ha fatto per me, può farlo per qualcun altro".

Con questa idea, all'inizio di questo mese, Allen ha pubblicato un post su Instagram in cui ha scritto: “A tutti i giovani di New Orleans, portami una pistola e ti darò una tromba senza fare domande. Lo farò finchè non sono a corto di trombe".

Per aiutare a far decollare il suo programma di scambi, Allen ha creato 17 luglio una pagina Go Fund Me con un obiettivo di raccolta fondi di 6.500 dollari, superando contro ogni previsione e in breveissimo tempo questo importo, fino a raggiungere l’attuale cifra di 37.037 dollari.

Nella pagina spiega che tutti i proventi raccolti verranno utilizzati per acquistare trombe (ciascuna del costo di circa $ 250), insieme a una selezione di libri di musica.

Diversi musicisti hanno anche accettato di offrire lezioni virtuali gratuite ai ragazzi che scambieranno le loro armi da fuoco con le trombe messe a disposizione da Allen.

 

Trump Is My Weapon

 

Il trombettista statunitense ha ammesso che "The Trumpet Is My Weapon" è stato il suo mantra personale per anni, fornendogli uno strumento vitale per il suo successo nonostante sia cresciuto nel 9 ° rione inferiore di New Orleans, una zona di estrema povertà percorsa pesantemente dalla violenza delle armi da fuoco.

Quella tromba è stata davvero l’arma del riscatto di Allen, la prima cosa che da giovane lo ha spinto a credere che in realtà ci fosse un "intero altro mondo là fuori". Un messaggio che ora, grazie al dono delle sue trombe, può giungere anche ad altri giovani di New Orleans.

Da quando ha iniziato il suo programma, Allen ha raccolto quattro pistole che sono state consegnate alla polizia e l'eco dell'iniziativa fa credere che ne raccoglierà molte altre.

Come afferma il trombettista: “Con uno sforzo comune possiamo fare la differenza nella vita degli altri. Persino una sola vita salvata è un passo nella giusta direzione".

 

Per aderire alla raccolta fondi dell’iniziativa si può andare alla pagina di gofundme.

lezioni
lezioni