Lezioni di piano quale scegliere

lezioni di piano

 

Come sottolineato più volte, i progressi tecnologici e la rete, in particolare, hanno modificato non solo la modalità di fruizione della musica, che oggi passa quasi esclusivamente sulle piattaforme online, ma anche instaurato nuovi canali didattici per l’apprendimento della stessa e quindi anche per le lezioni di piano.

 

La possibilità di studiare lo strumento, in questo senso, si è allargata rendendo accessibile facilmente e anche a costo zero tutta una serie di supporto didattici e risorse per l’apprendimento.Non manca, naturalmente la possibilità di seguire lezioni di piano a pagamento anche online e, a questo proposito, occorre evidenziare alcuni aspetti di queste due tipologie di lezioni per poter fare, relativamente ad un corso di pianoforte, una scelta consapevole e adeguata alle proprie aspettative.

 

 

In via preliminare, può essere utile formulare una distinzione basilare tra un lezioni di piano strutturate in un corso e la singola spiegazione su questo o quell’aspetto, sia esso relativo alla teoria o alla pratica dello strumento. Su siti e forum è possibile trovare articoli, anche ben documentati, che offrono nozioni su singoli aspetti ma si tratta, appunto, di nozioni sparse senza un piano didattico. Le lezioni di piano che portino alla conoscenza dello strumento prevedono, invece, un preciso percorso formativo che accompagni l’allievo in una progressiva conoscenza dello strumento e della tecnica. Fondamentale per giudicare la qualità delle lezioni di piano è proprio la possibilità di rintracciare una precisa struttura modulare con step progressivi che aiutino un apprendimento graduale e continuo.

 

 

Come punto di forza delle lezioni di piano gratuite si può indicare tautologicamente la gratuità che, da un lato, permette a chi ha poche risorse e nessuna conoscenza dello strumento di approcciarsi comunque allo studio del pianoforte e dell’altro, di valutare senza impegno economico la qualità del materiale messo a disposizione. Anche una piattaforma come Youtube presenta tanti canali dedicati che offrono tutorial e video lezioni che si rivolgono a principianti e neofiti dello strumento. Non sempre, tuttavia, quello che si riesce a trovare gratuitamente in rete risponde a criteri di qualità e affidabilità. Su questo punto occorre essere molto selettivi e attenti perché molto spesso in questi contributi didattici ci si limita a poche informazioni basilari che non consentono di appropriarsi fino in fondo di determinati concetti. Acquisire un insegnamento in maniera errata comporta un dispendio supplementare di tempo e di energie per correggersi e ripartire con le giuste basi nello studio dello strumento.

 

Altro limite delle lezioni di piano online gratuite è l’impossibilità di potersi interfacciare con un tutor che possa fornire quei consigli e sciogliere quei dubbi che inevitabilmente emergono man mano che si procede con lo studio.

 

 

Prendendo in considerazione la seconda tipologia di lezioni di piano più sopra ricordata, quella a pagamento, si può dire che i vantaggi di quest’ultima appaiono evidenti ribaltando semplicemente i difetti della tipologia precedente.

 

 

Tra i primi vantaggi delle lezioni di piano a pagamento avremo, innanzitutto, la possibilità di avere a disposizione un percorso didattico strutturato con una precisa progressione e possibilità di verifica in corso di apprendimento. Nella maggior parte dei casi, inoltre, questa tipologia di lezioni di piano è gestita da professionisti preparati con specifiche qualifiche che, soprattutto, sanno trasmettere la loro conoscenza dello strumento. Non sempre un grande musicista è un buon docente, anzi, in questo caso, il rischio è quello di perdersi in un eccesso di tecnicismo che dà per scontati molti aspetti basilari.

 

 

Altro vantaggio delle lezioni di piano a pagamento è la possibilità di poter essere seguiti nel processo di apprendimento. Aspetto, quest’ultimo, che si deve pretendere per poter valutare l’efficacia e la qualità del corso proposto. Bisogna fare attenzione su questo punto, il fatto che sia a pagamento non garantisce la qualità di un corso di chitarra. Occorre sempre valutare scrupolosamente, a maggior ragione dovendo fare uno sforzo economico, il livello della proposta formativa.

 

 

Lo svantaggio evidente delle lezioni di piano a pagamento è il sacrificio economico che richiedono. Anche su questo punto, tuttavia, bisogna dire che esistono corsi di buon livello accessibili a tutte le tasche.

 

Galleria di foto

Altri articoli della stessa categoria

  • corsi di musica

    Corsi di musica quali sceglier in base ai propri obiettivi, aspettative e disponibilità di tempo

  • come suonare il pianoforte

    Dopo la chitarra forniamo una serie di piccoli consigli pratici per iniziare a capire come suonare il pianoforte a orecchio

  • come suonare la chitarra

    Per chi inizia ad approcciarsi allo studio delle chitarra forniamo una serie di semplici suggerimenti e dritte per iniziare a suonare le prime canzoni e i primi accordi

  • Imparare a suonare il pianoforte

    Imparare a suonare il pianoforte è un percorso di apprendimento articolato e complesso che richiede impegno e dedizione ma che non mancherà di regalare grandi soddisfazioni